Parliamo ancora di moda e per questa primavera – estate un’altra novità si profila all’orizzonte, una novità che i più eccentrici ameranno molto e cioè quella dello stile fluo. La regola di questa primavera estate sarà infatti stupire e lo si farà indossando capi multicolor davvero originali.

Capi ricchi di colore, composti da nuance davvero particolari che ricordano i tipici colori degli evidenziatori. Eccentrica, briosa, sono queste, alcune delle caratteristiche che danno vita alla moda fluo, una moda non per tutti ma da provare almeno una volta nella vita.

Lo stile fluo ha avuto un grande successo soprattutto negli anni ’80, anni in cui i colori come il fucsia, il giallo fluorescente, il blu elettrico erano le nuance preferite dai giovani dell’epoca che si abbigliavano proprio scegliendo questi colori così accesi, una generazione intera che voleva farsi notare, poi col passare del tempo queste nuance sono state accantonate o al massimo relegate per realizzare i capi di abbigliamento dei più piccoli.

Ad oggi invece lo stile fluo ritorna, questa volta reinventato e riproposto in diverse varianti tra cui una serie di giochi di sfumature di queste nuance per realizzare giubbini ultra leggeri da abbinare a jeans e sneakers, t-shirt mezza manica da indossare d’estate per risaltare la tintarella presa, ma anche tanti accessori fluo come occhiali da sole, e zainetti.

I colori dallo sport al casual

Se dobbiamo dirla tutta però, riflettendo bene i colori fluo in realtà non sono mai scomparsi del tutto all’interno di un armadio maschile soprattutto  negli armadi di chi pratica periodicamente sport.

Eh si perchè i colori fluo sono spesso i protagonisti indiscussi dell’abbigliamento sportivo, quello da palestra colori che risaltano il fisico e danno un tocco di colore durante l’allenamento, ma sono colori scelti anche per una questione di praticità e talvolta sicurezza. Chi pratica jogging per esempio soprattutto nelle ore serali sceglie questi tipi di colori anche per farsi facilmente riconoscere in situazioni di scarsa visibilità,ed evitare così incidenti, questa tecnica viene utilizzata anche dai ciclisti e bisogna dire che funziona veramente.

Insomma è proprio il caso di dire che la moda talvolta può “salvare la vita”.